Ingredienti del lombetto sott'olio:

carne di suino (Orgine Italia), sale, pepe,aglio. In olio di semi di mais.

Lombetto sott'olio nel piatto

Uno dei metodi migliori per conservare i salumi è di immergerli in un olio per presevarli dall'aria e mantenerli salubri per lunghi periodi. Il lombetto sott'olio è la massima espressione di questa tecnica, affinata nel corso di intere generazioni. Un prodotto così buono che ha avuto molti ricoscimenti  da parte di prestigiose guide ed Associazioni.

Il lombetto sott'olio è il salume che, assieme alle salsicce, più rappresenta il nostro negozio. Un prodotto nato negli anni 70 del secolo scorso nella nostra bottega; porta questo nome per nostra scelta, perché la sporadica produzione, che avveniva solo nei mesi più freddi, era legata soltanto alla tradizionale lavorazione casalinga del maiale per uso familiare.

 Come si consuma?

Si estrae dal vasetto con una forchetta, scolando l'olio, si mette direttamente in un piatto, intero o anche tagliandolo a pezzetti, tipo un carpaccio.

Buono accompagnato semplicemente con del pane fresco (e senza sale), ottimo come farcitura di una torta al testo, o di una tigella, o anche una piada, magari con del formaggio pecorino stagionato..

Arricchisce un buon tagliere di salumi e formaggi, esalta fantasiose insalate gourmet, o perchè no, crea accostamenti sorprendenti, da provare lombetto pere e miele!

Come si conserva?

Il nostro consiglio, una volta che lo avete a casa, è di tenerlo in frigorifero, che ricreando il freddo invernale, è il posto giusto per la sua ottima e lunga conservazione; e se avrete  l'accortezza di tenere la carne  sempre coperta dall'olio, anche aperto si conserverà perfettamente per tutta la durata indicata nel cartellino, sempre pronto a stupire voi e i vostri commensali con il suo incredibile sapore. 

unsplash